lunedì 30 gennaio 2012

Paris è nell'aria.

  foto da web



Ci siamo quasi, mancano pochissimi giorni alla nostra partenza per Parigi!!!
Abbiamo cominciato a pensare al nostro viaggio già quest'estate, appena tornati dalla magica Corfù.
Con ancora addosso le emozioni della nostra avventura sognavamo il prossimo viaggio.
Abbiamo immaginato tante mete, a me sarebbe piaciuto tornare a Dublino e Vì voleva vedere l'Irlanda così avevamo quasi deciso..pensavamo anche di passare prima dalla Scozia...
In realtà in partenza, la nostra meta era  Finlandia,  poi sostituita da capo Nord..(uno dei nostri sogni è vedere l'Aurora Boreale...) insomma prima di decidere la  meta abbiamo vagato con la fantasia :-)

Il mio vero grande sogno è di andare in India, ma per realizzarlo ci vogliono più soldi, quanto meno per il biglietto aereo..e così devo rimandare anche se ogni giorno non faccio altro che perdermi tra foto dell'India e blog di viaggiatori in questo luogo dell'anima multicolorato..dove c'è tanta povertà...ma anche magia...

E così tra un viaggio con la fantasia e l'altro è arrivata Parigi...così tanto per  ho iniziato a giocare con la tastiera del pc ed ho trovato un'offerta con ryanair..sempre sulla questa scia sono finita sul sito qui ed ho trovato una casa in affitto a Montmartre!
Abbiamo contattato i proprietari,la casa non era più disponibile, ma guarda caso, ne avevano un'altra a disposizione, nella stessa zona, a due passi da Le Basilique du Sacré Coeur...dai cimiteri degli artisti, dal Café Des 2Moulins meglio conosciuto come il Café di Amelie Poulain..come recita wikipedia :"Il nome fa riferimento al Moulin-Rouge e al Moulin de La Galette che si trovano nelle vicinanze".
Che dire...è il quartiere degli artisti...il luogo in cui sognavo andare...
Non molto tempo fa leggendo Le Scarpe Rosse, seguito del libro Chocolat (forse è più conosciuto il film con Johnny Depp) mi sono letteralmente innamorata di questo quartiere del quale mi ero già invaghita proprio per colpa di Amelie.. :) adesso sto per andarci a vivere per una settimana e sono elettrizzata :-)
Partiremo con solo bagaglio a mano, per viaggiare leggeri e in maniera economica, pochi vestiti, l'essenziale,tanto a casa avremo la lavatrice. Come abbiamo già fatto in Grecia,avevamo un appartamento anche lì, faremo la spesa al supermercato o al discount e cucineremo a casa. Mangeremo fuori lo stretto indispensabile, in questo modo io, essendo vegetariana, non avrò problemi e poi non spenderemo tanto.
Ed in caso di nostalgia/voglia di pizza ho scovato questa pizzeria al taglio gestita da una coppia di romani , potete dare uno sguardo cliccando qui.Solitamente quando sono in viaggio mi piace mangiare il cibo locale,ma eventualmente un trancio di pizza, ci può stare, anche perchè ho letto che il locale si trova vicino al cimitero in cui è sepolto Jim Morrison, tappa obbligata quindi.
Preferisco affittare una casa quando mi sposto perchè, facendomi due conti, si risparmia.
Naturalmente più si è e maggiore sarà il risparmio.
Mi sento anche più pulita,perchè me la gestisco io, e ho l'impressione di vivere, per quei giorni, come una persona del posto, meno da turista.
Vì aveva un pò di risparmi e ha deciso di regalarmi questo viaggio :-) solitamente siamo una coppia che ama stare in compagnia,ma rifugge dalla vita mondana ( sarà che da adolescenti siamo stati abbastanza ribelli e ora da "vecchietti" ci siamo calmati?) pertanto andiamo raramente per locali.Quindi durante l'anno spendiamo davvero poco,questo ci permette di fare poi queste pazzie, pur svolgendo lavori piuttosto instabili.
Non c'importa avere l'ultima marca di cellulare o di pc,andiamo a cena fuori soltanto in casa di amici e parenti,se proprio vogliamo concederci qualcosa di mondano ci dedichiamo al cinema o al teatro, beccando gli eventi più alternativi e meno costosi, non per questo meno interessanti.
Io preferisco a pomeriggi di shopping il mio amato cerchio di donne, Vì due chiacchiere con gli amici.
Sono molto soddisfatta perchè ce la sappiamo cavare sempre, pur non navigando dell'oro riusciamo a non farci mancare nulla. Nei periodi in cui si lavora di più siamo delle brave formichine. La nostra vita è rilassata, serena, piena d'amore.
Questa è la nostra decrescita e, con qualche piccola rinuncia, riusciamo anche a farci un viaggetto una volta ogni tanto <3

8 commenti:

  1. Ciao! ho trovato il tuo blog via Casa Edera :)
    Sono stata a Parigi anche io per una settimana a settembre :) ero con una mia amica e il nostro albergo era vicino a Montmartre, quartiere che amo. Sono stata a fare colazione nel cafè dove lavorava Amelie! E' adorabile e forse proprio lì tra le strade in salita di Montmartre ho trovato la Parigi che volevo io :)
    Sono anche io vegetariana e il cibo è molto caro a Parigi. Puoi però trovare diversi supermercati nella zona di Place Clichy, non lontana da Montmartre. Purtroppo la cucina francese prevede soprattutto piatti di carne e burro a volontà. Ah dimenticavo! Nella ricerca di cibo senza carne non tralasciare i forni! Ottime le quiche!
    Buon viaggio!
    Passerò in futuro a leggere il tuo blog perchè mi piace :)

    Elisa

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisa! Grazie per la tua condivisione, sono giusto su internet a scovare le esperienze di chi a Parigi ci è stato prima di me :-) Conto più sul passaparola che su altro :-) Andrò sicuramente nei supermercati che mi hai consigliato e non mancherò di aggiornare il blog al mio ritorno e pubblicare magare qualche foto <3 a presto <3

    RispondiElimina
  3. Buon viaggio tesora!!!!! Che bello, sono davvero felice per te!
    Tra l'altro non conoscevo il sito che hai segnalato, me lo salvo!!! E' da tanto che penso di fermarmi in appartamento invece che in albergo quando viaggio!!
    PS: vista la stagione ti auguro che Pere-Lachaise sia meno affollato di quando ci sono stata io! Niente di peggio di quando un luogo sacro come un cimitero diventa attrazione turistica: le tombe affollatissime di gente che ci si fotografava accanto, scarabocchi sui monumenti... :( Ci sono rimasta male! [e questo purtroppo l'ho sperimentato anche in Irlanda... nei cimiteri più antichi dove le lapidi sono ormai quasi del tutto ricoperte dall'erba la gente ci corre sopra come se fosse su una pista d'atletica!]

    RispondiElimina
  4. Grazie :)))) Quando siamo andati in Grecia abbiamo preso casa tramite agenzia , ma stavolta ho utilizzato il sito e mi sono trovata molto bene, ho già sentito molte volte via mail i proprietari e mia cugina che parla francese li ha anche contattati per telefono.Non dovrebbero esserci problemi, ma ti farò sapere meglio al mio ritorno!Quanto a Pere-Lachaise oimè si me l'hanno detto...mi ha anche sconcertato il fatto che ci sia un ingresso da pagare...
    In Irlanda ho visto solo il cimitero vicino al castello di Malahide ( se non sbaglio dovrebbe essere quello),allora era integro, ma sono passati davvero tanti tanti anni, mi dispiace sapere queste cose :(
    Un abbraccio dolce.

    RispondiElimina
  5. Ahhhh Malahide!!! Quanti ricordi! Pensavo di essere l'unica italiana a conoscere quel posto eheheheh

    RispondiElimina
  6. Buon viaggio! :)
    Mi ha fatto piacere vedere una nuova follower al mio blog...grazie!
    In piu'...ho deciso di diventare vegetariana...magari ti chiedero' qualche consiglio! :)

    RispondiElimina
  7. Grazie a te :) per me è stato un piacere leggerti, sia sul blog che qui :)per qualsiasi cosa chiedi pure :) Sara

    RispondiElimina
  8. @Ms Mottola: credevo di esserlo anch'io ahahah :))))

    RispondiElimina

☾ Tat Tvam Asi ♥