sabato 29 settembre 2012

Un nuovo premio

Ho ricevuto un premio molto carino da Edera, eccolo qui

Si chiama Cutie Pie ed è un premio simbolico per far conoscere i nostri blog preferiti.

Per ritirarlo occorre :

citare chi ci ha nominati e consegnato il premio,come già anticipato si tratta di Edera e del suo blog Casa Edera.

Mi piace leggerla ed ormai è un bel pò che la seguo e nonostante siamo così diverse, trovo molti punti di contatto con quest'anima bella.

dire tre cose sul nostro blog o su di noi, come blogger 

 1) sono una blogger da molti anni, almeno dal 2005, ricordo che iniziai su un'altra piattaforma

2) il blog è diventato il mio sostituto del diario di carta sebbene qui, per ovvie ragioni, non racconti proprio i miei segreti ;)

3) fin da piccola sognavo di fare la scrittrice e il blog è un ottimo modo per canalizzare lamia energia "scribacchina"

premiare 10 blog

Non posso premiare Edera che è tra i miei blog preferiti e nemmeno una fata nei campi di grano perchè è stata già premiata, ma se vi va passate comunque nei loro blog, a mio avviso, sono molto interessanti e portano la loro impronta personale, autentica.

Ci sono altri blog che seguo e che meritano, questi sono

Tu come tutto quello che tocchi

vegamami

Il tempo della crisalide

apprendista mamma

lacrime di carta e inchiostro

Radio Sirena

Io e Marc

Tabaccherie Orientali

C'è crisi, c'è crisi!Guida alla sopravvivenza sul pianeta terra

Straight edge fam


Che il premio venga ritirato o meno, v'invito a visitare questi blog, mi piacciono davvero tanto!

Oggi fa veramente un gran caldo, sicuramente molti salentini saranno già al mare.

Quest'anno di mare ne ho visto davvero poco, per mia scelta, la voglia d'infilarsi in macchina sotto il sole cocente, seppur per andare a fare un bagno fresco, era davvero poca.
Ho preferito rintanarmi qui in casa ed uscire la sera, come i pipistrelli :)

La prossima settimana mi attende l'università,è strano perchè le mie amiche o sono già  laureate oppure sposate ed io invece andrò a confondermi con i ventenni!
Ma questa passione per le relazioni internazionali avanza sempre più e non posso frenarla...

Non è mai tardi per scoprire qualcosa di nuovo in noi e soprattutto non è mai tardi per assecondare i nostri sogni!

















martedì 25 settembre 2012

Il bosco incantato

E' stato un bel weekend.
Sembra che  l'equinozio non cada esattamente il 21 e così nel mio piccolo, ho continuato a celebrare.
Avevo voglio di boschi e natura, ma il bosco nel mio paesello è stato trasformato, da qualche anno in un parco e parte del suo fascino se n'è andato via col cemento dei suoi vialetti.

Avevo voglia di un bosco selvaggio.

E così, navigando su internet ho "scoperto" che qui vicino a me, su per una collina, c'è un bosco bellissimo, grande.
L'ho costeggiato qualche volta  d'estate con lui, di ritorno dalle nostre notti bianche o dalla notte verde e sempre mi sono chiesta se ci fosse un modo per entrarci.
Ricordavo vagamente di essere stata, da bambina, in quella zona, con i miei amici d'infanzia vicino la chiesetta che c'è alla fine del bosco.

Ed ecco che ci sono tornata, dopo molti anni, con un'amica.

Abbiamo passeggiato a lungo, meravigliandoci dinanzi a piccoli angoli incantati, luoghi di fate che amano sollazzarsi in un letto di ciclamini salvatici... raccogliendo qualche ghianda, dono del bosco e  nutrimento di scoiattoli magici che forse ci avranno osservate mimetizzati nei loro nascondigli...

Ho avuto la sensazione di essere fuori dal mondo, in un luogo raro e impregnato di magia, un luogo in cui voglio tornare al più presto con lui.

La mia amica, aveva portato con se un termos con tè verde e un telo, in vista del nostro pomeriggio a contatto con la natura,  e così ci siamo inerpicate su per la collinetta e in un luogo più aperto abbiamo preso il nostro tè delle fate.

Tra risate e confidenze, in quel luogo fuori dal mondo,all'improvviso, d'istinto, mi alzo di scatto e dico: "Andiamo, altrimenti diventa buio"...c'incamminiamo subito nel bosco e inizia a fare scuro...accellero il passo...  una corsa per inseguire la luce...
Percorriamo il percorso a ritroso per ritrovarci al centro del bosco...non si vede quasi più nulla...

In poche parole mi sa che l'equinozio è scattato proprio allora...
Poi siamo riuscite ad uscire, finendo quasi dentro il cimitero (brrr...), ma lì, all'uscita c'era un'altra sorpresa...
La macchina era dalla parte opposta!
Potevamo andarci a piedi costeggiando il bosco al buio, oppure attraversando di nuovo il bosco...
A quel punto ho telefonato a lui.."Ci siamo perse nel bosco, siamo uscite, ma adesso vieni a prenderci"
Abbiamo aspettato sedute sui gradini del cimitero,con un cane buono, un guardiano.


Che avventura! :)



Domenica mattina sono stata al campo di meditazione.
Le tecniche, la campagna, le relazioni con le altre...sono momenti preziosi che amo custodire dentro al cuore,sempre con me.
Al mio ritorno a casa, all'ora di pranzo, ho trovato una sorpresa da parte della suocera...
Ci aveva mandato tutto il pranzo pronto!

Eccolo qui




Il menu:

lasagne vegetariane alle melanzane
schiacciatine vegan sempre alle melanzane

tutto da leccarsi i baffi!
In più frutta e profitteroles.

Gnammi!

E non si dica che le suocere sono cattive! :)

La sera abbiamo concluso in bellezza...siamo stati qui al festival nazionale del libro che si tiene a Tuglie e l'ho raccontato su Amami il blog per il quale scrivo.
Sono già piovute impertinenti le critiche per l'articolo, ma cerco soltanto di sospendere il giudizio e di cogliere il meglio dalle esperienze che mi attraversano.

Voglio mantenere ( e promuovere) un atteggiamento costruttivo nella vita e non distruttivo e secondo me gettare fango addosso alla gente solo perchè dice o fa qualcosa che non mi piace fa parte del distruttivo.
Siamo tutti esseri viventi in cammino, con tutte le piccole e grandi contraddizioni, perchè giudicarci?

Credo fermamente che chiunque possa insegnarmi qualcosa, non solo attraverso l'esempio positivo, ma anche attraverso il negativo.
Quest'ultimo, ad esempio, può insegnarmi a focalizzare bene come non voglio essere, il tipo di energia che non voglio esprimere, come non voglio trattare gli altri.


Scrivendo questo post ho potuto ripercorrere il mio bel weekend ed emozionarmi ancora...
grazie a chi passa di qui e scrive, ma anche a chi passa e non lascia nulla perchè comunque legge questo blog.

Buona vita a tutti! :)










sabato 22 settembre 2012

Mabon

Mi piace scrivere avvolta dal silenzio della casa, da questa mia piccola postazione.
I rumori dall'esterno giungono ovattati, come queste campane della chiesa vicina.

E' Mabon, l'equinozio d'autunno.

Ieri ho preparato un sacchettino con vestiti ancora nuovi, ma che non uso più, e sono andata a piedi a lasciarli nel raccoglitore di vestiti usati.
Un piccolo gesto simbolico per focalizzare l'attenzione su ciò che non mi serve più, ma che potrebbe servire a qualcun altro, affinchè le energie circolino.

Anche nei momenti in cui mi sento un pochettino agitata o nervosa, per qualche motivo, riesco subito a trovare rifugio nel mio luogo interiore di pace.
E' così dolce contattarlo!

Domani mi attende un campo di meditazione, sarà una nuova occasione per stare anche con le altre, assaporare la campagna in questi giorni magici.

Come celebrate il vostro equinozio?



* foto dal web*




mercoledì 19 settembre 2012

Lentezza

Un tempo mi tuffavo nelle cose, senza selezionare nulla,qualsiasi esperienza nuova mi si presentasse la afferravo, avida di vita.
Forse quando si è molto giovani può anche essere giusto, ma crescendo una profonda lentezza si è fatta strada dentro me.

Ascolto.
Scelgo le esperienze, lascio che mi vibrino dentro prima di muovermi.
Devono vibrarmi nell'anima.
Nel cuore.

Adoro questa lentezza che mi permette di gustare a fondo gli attimi, le esperienze.
Assaporo le risposte che mi vengono date lasciandole sedimentare all'interno.

Mi sento viva più che mai.

another heart, un film che mi ha catturata dall'inizio alla fine

sabato 15 settembre 2012

Stregata da Parigi

Un sabato sera autunnale, che assomiglia più ad uno dei nostri weekend invernali quando ci chiudiamo in casa, al calduccio,perchè non abbiamo voglia di andare nel locali affollati.

Nel nostro nido colorato, stesi vicini vicini sul divano rosso a guardare un dvd a noleggio...
Ricordare il nostro viaggio , attraverso le immagini del film.E sonnecchiare ogni tanto... :-)
Quanto mi manca Parigi!
Prima di andarci, devo ammetterlo, non mi sentivo attratta da questa città...invece mi ha incantata.
Stregata.

Sogno di tornarci, anche soltanto per un weekend,magari verso primavera...

Adesso lui direbbe :"Vuoi andare da tutte le parti..."
Si è vero...il mio sogno più grande ora è l'India...
Ma un weekend a Parigi tornando da lì... :-)
Sognar...

A proposito di viaggi, di posti da visitare...
Oggi ho riscoperto l'esistenza (ho una memoria a breve termine) del biglietto aereo RTW ossia
round the world , un biglietto che ti permette di fare il giro del mondo a un prezzaccio vantaggioso, a detta di chi lo usa.
Qualcuno di voi lo ha mai usato o conosce qualcuno che ha viaggiato in questo modo?







 

Noi due a Parigi.Brrr che freddo a febbraio!!!






venerdì 14 settembre 2012

Coinvolgente ordinarietà

Pomeriggio tra donne.
Una nonna, una mamma, due amiche d'infanzia.
Tutte sotto "i ferri" della parrucchiera.
Chiacchiere, risate,confidenze.
Mi ricorda un pò Caramel
In vista di un matrimonio ci siamo ritrovate per farci belle e ne è venuto fuori un pomeriggio animato dalle nostre chiacchiere, tra una piega e una frangia nuova.

E poi, come se non bastasse,una di noi ha offerto per tutte, la mamma di casa.Ha voluto festeggiare così il suo compleanno.
E poi ancora, come se non bastasse, siamo uscite a fare la spesa.A guardare scarpe con un pargoletto per mano.

Ordinarietà.

Eppure anche l'ordinarietà può essere terribilmente coinvolgente e toccare il cuore.
Perchè se solo sapeste chi sono quelle donne e come sono intrecciate le nostre vite...non ci credereste :-)


mercoledì 12 settembre 2012

Una mattinata speciale

Dopo il bellissimo evento di domenica sono ricominciate, come ogni martedì, le attività con il mio amato cerchio di donne guidato dalla N.
La novità è che non si tratta più di un cerchio di donne :-)
C'è un nuovo arrivato.
Ci ha promesso torte a volontà quindi da parte nostra non ci sono state lamentele :-)

Questo vuol dire che probabilmente ritornerà a frequentare il centro anche il mio amore.

Stamattina però io e un'altra sorella siamo tornate al centro per fare la meditazione dinamica che sarebbe la tecnica più catartica di Osho.
Poichè si fa a digiuno, dopo abbiamo fatto colazione a casa della N.che è praticamente attaccata al centro.
Amo queste mattine così, andare in campagna, stare con le amiche, meditare, fare colazione insieme e poi scambiare quattro chiacchiere e due risate.

Quando è così tutta la giornata splende di luce riflessa del mattino ed io mi sento in pace.

Mi sentivo così bene che, una volta tornata a casa,mi sono cambiata e sono uscita a piedi a fare la spesa, invece di prendere la macchina, andare a fare benzina, raggiungere il discount di un paese vicino, parcheggiare, prendere il carrello ecc. ecc. :-)

Noi andiamo al discount perchè risparmiamo alla grande rispetto ai negozi o al supermercato del paese in cui viviamo, ma visto che non dovevo prendere grandi cose mi sono trovata molto meglio così.
Camminare, assaporare il sole, l'aria.

A volte su fanno le cose automaticamente, per abitudine (ma che brutta parola!), voglio metterci più consapevolezza nei gesti di tutti i giorni e quando è possibile cambiarli.
:-)

Con settembre è arrivato un periodo diverso per me, come se l'aria nuova avesse portato in sè la trasformazione.
Alcuni semini nel mio cuore stanno germogliando.
E intanto anche il piccolo cappero della piantina in giardino sta per esplodere in un bellissimo fiore. :-)
Ogni giorno lo guardo con trepidazione, non vedo l'ora di dargli il benvenuto alla luce...

Godo questo benessere, questa pace nel cuore, questo amore per la vita...



...alla prossima :-)


* questa volta le foto sono prese dal web*

giovedì 6 settembre 2012

settembrina

E' pomeriggio.
 Lui dorme. Riposa.La pelosetta pure.
Eccomi qui a studiacchiare per il test d'ammissione alla facoltà.
Ad essermi decisa prima avrei studiato a fondo, ma ho scoperto tardi la facoltà che m'interessa.

In questo periodo mi sento piena di stimoli, ho voglia di fare tante cose diverse..mi metto in gioco.
inoltre sono stata impegnata ad organizzare questa serata di meditazione, che si terrà domenica.
Non avevo mai organizzato piccoli eventi olistici, è emozionante.
Se poi l'invitato è una persona che stimi, oltre che il marito di un'altra anima bella...se anche il posto in cui si tiene è caro...come la persona che ci vive...beh l'emozione raddoppia. <3

Questi giorni mi parlano di rinascita, di nuovi inizi, dentro e fuori.

Il mondo della cooperazione internazionale mi affascina sempre più e mentre ero tutta presa a decidere se iscrivermi o meno all'università, ad una certa facoltà ho letto un bellissimo post che ha illuminato la mia scelta.
Sono quasi certa che vi piacerà, a me hanno colpito i contenuti, ma anche il modo di scrivere.

Qualche giorno fa ho partecipato, come "pubblico", alla Notte Verde e ne porto ancora la magia dentro.
Poichè collaboro con Amami mi è sembrato carino scriverci un post a riguardo e aggiungere qualche foto che ho scattato con la mia normalissima e "fida" digitale.
Eccolo qui
Non so se sono riuscita a trasmettere almeno un minimo dell'atmosfera vissuta...ma sentivo l'esigenza di condividere un'esperienza tanto bella per me.

Sembra che sabato ci sarà una notte bianca, qui nel Salento, con lo stesso orientamento green. Non sarà una notte verde vera e propria, ma ho già letto qualche iniziativa carina.
Vi farò sapere :)