lunedì 19 novembre 2012

Incenso e miele

Stamattina avevo già scritto questo post sul decluttering, ma ecco che sale l'impeto di scrivere e sono talmente piena di emozioni che voglio esplodere qui.

L'ho avvertito stamattina quando ho aperto gli occhi che sarebbe stata una giornata speciale.
Mi sono svegliata  e volevo sforzarmi di andare lì nonostante mi avessero consigliato di concludere la convalescenza a casa.
 Una vocina mi diceva devi andare e così mi sono alzata, compiendo i soliti gesti.
Ma c'era un'altra voce che è la sua e sussurrava follow your sensations e lì ho capito che un sussurro può arrivare a colpire forte nell'anima.

Le persone care attorno a me sono come cerchi, ci sono quelli più vicini fisicamente,  il mio amore,i fratelli, i nostri parenti stretti, e quei cerchi con i quali si entra in contatto poche volte nella vita e devono essere poche perchè sono quelle sufficienti a sconvolgerti.
Cerchi che si avvicinano e si allontanano ma vibrano sempre.

Baba e la sua-amata-gemma -splendente,sono tra questi.
Ho visto due volte nella vita lui e tre lei eppure sono sempre nel mio cuore, nella mia anima.
Sono innamorata di loro, di quel bene puro e incondizionato.
E' come se li conoscessi da altre vite.

A volte scrivo al Baba e le sue parole di risposta,mi saziano talmente a lungo che poi passa davvero del tempo prima che mi faccia sentire di nuovo.
Parole così rare al mondo.
Le leggo e mi colpiscono e le lascio sedimentare dentro di me.
Poi ogni tanto, da quelle parole depositate nel mio cuore, arriva uno scintillìo ed io mi rendo conto che sono lì, a svelarsi in momenti inaspettati.

Si dice che  Baba sia stato davvero un sadhu e poi le strade della vita lo abbiano portato lì, dalla sua-amata-gemma-splendente.
Hanno seguito un anelito di vita, loro e due, e poi si sono incontrati lontano da casa.
Lei è bellissima con quella sua luce pura e splende davvero .
Lei  ti vede per quello che sei realmente.

Me ne parlava sempre la N. e li immaginavo in un certo modo.Quando poi, dopo anni, li ho conosciuti erano davvero così come nelle mie fantasie, ma è stato tutto così naturale che non c'era neanche da stupirsi.

A volte con N. ne  parliamo. Il nostro sentire è comune:  non abbiamo mai conosciuto delle persone così prima d'ora.

Anime libere, pure, luminose, gioiose, fresche.

Follow you sensations

E oggi ho scritto ad una persona e la sua risposta mi ha inondato il cuore di gioia, vado in India, mi dice.
Mi si è sciolto il cuore, incenso mischiato a miele.

E poi penso che il Baba e la sua-amata-gemma-splendente  saranno presto in India, anche loro.
E' bello sapervi tutti lì.
Mi basta questo, è come se mi diceste
Vi aspettiamo comunque vada.

Questa India che mi corteggia e inebria la mia anima, che mi chiama.

Vieni, venite.
Vi farò vedere.
Cose che non sapete.

Strana giornata di pioggia.

Follow your sensations

E poi arriva una telefonata per noi due, per un videoclip.
Ci guardiamo stupiti

Cosa rispondiamo?Accettiamo?
Mi vien da ridere.
Facciamo una nuova esperienza.

E buttiamoci anche in questa nuova giostra, vediamo cosa ne esce fuori.















2 commenti:

  1. Baba... quel Baba?
    Sorella, leggi il mio ultimo post e magari poi parleremo della legge d'attrazione.
    UN bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non quel Baba, il mio è un nomignolo affettuoso, ma credo che sia per me un pò come il tuo baba lo è per te.
      Ho letto il tuo ultimo post proprio stasera che...leggi il mio e capirai :)
      Sorella un abbraccio.

      Elimina

☾ Tat Tvam Asi ♥