lunedì 26 novembre 2012

momenti magici

L'amore è come la nebbia, esiste ma non puoi toccarlo.

 Pensieri che passavano stamattina nella mente, mentre andavo al corso, percorrendo stradine sgarruppate di questo Salento dai tanti volti.
 (Che poi non è vero, io tocco l'amore quando abbraccio il mio V, gli tengo la mano, lo bacio).
 Ogni mattina m'imbatto in paesaggi diversi, le stesse campagne non appaiono sempre uguali.
Un giorno c'è il sole, il giorno successivo sono avvolte dalla nebbia che dona un'atmosfera fiabesca.
 I contadini sono sempre presenti, adesso è stagione di olive e c'è chi ha già l'olio nuovo a casa.
 A noi, per esempio, è stato donato da un amico di V, perchè qui è così.
Mi hai  accompagnato al frantoio, voglio donarti l'olio.
Mi piace questo percorso mattutino, lo prendo come uno spazio tutto mio, un viaggio all'interno del territorio.
Appena esco dal paese, sulla destra, incontro; una casina sull'albero che mi piace tanto.
Ogni volta penso che dovrei scattare una foto ma non lo faccio mai.
Poi c'è l'immancabile Ape col contadino che va a lavorare e quest'immagine mi fa ripensare al bisnonno che andava a trovare  la sua terra anche quando il suo fisico non poteva quasi più permetterselo.
Ma la campagna era un richiamo, una sete che doveva placare.
 Ciao nonnino caro, ovunque tu sia.
Ninetto.
 Cammina cammina poi Ugento appare all'improvviso a riempire i miei occhi stupiti.
 Mi affascina questo paesino appollaiato su un colle.
Ugento, che prima si chiamava Ozan, antico centro della comunità messapica.






Foto da qui


Uno dei momenti belli di questa giornata :
 Una collega mi ha chiesto un passaggio per poi invitarmi per un caffè. Mi ha aperto il suo mondo, si è confidata e non me lo aspettavo.
 Piccole sorprese che cambiano l'andamento della giornata e l'arricchiscono di quelle sfumature che nel cuore diventano emozioni.





foto presa da questo  sito














Sabato abbiamo fatto una piccola pazzia. Ci siamo infilati in macchina, macinando un pò di chilometri, per andare a conoscere C., una donna speciale.
Mi sono innamorata delle sue parole, del suo modo di scrivere.

Non potevo perdere la presentazione del suo ultimo libro proprio qui nel Salento.
Non mi era mai accaduto di piangere mentre leggo e con C. capita spesso di commuovermi.
Durante la presentazione del libro, sono state fatte delle letture e mi ha colpito quello che ha detto l'attore

quando ho letto questo libro, in una notte, ho pianto

perchè lei è così...ti emoziona.
Un pugno nello stomaco.







Foto presa da qui





Grazie C. !!!!

Nessun commento:

Posta un commento

☾ Tat Tvam Asi ♥