martedì 22 gennaio 2013

una giornata (magica) come tante

Studiare, dare vita ad un progetto e in tutto ciò confrontarsi con altre donne che vivono sul territorio...
Aprirsi sempre più una all'altra,giorno dopo giorno, vivendo momento per momento...
 Non sappiamo se dopo questo corso ci frequenteremo,non ci poniamo nemmeno il problema, l'importante è vivere il momento insieme, goderlo.

E poi nel pomeriggio andare a meditazione con il mio amore...
Mi piace il gruppo di meditazione, ve ne ho parlato tante volte, è stato a lungo un cerchio di donne ma adesso non lo è più, siamo un gruppo misto...fino a che non cambierà il Vento :)
Ormai quel posto è la mia seconda casa e vi dirò, oltre alla meditazione, la cosa che mi piace è stare con gli altri dopo, chiacchierare insieme, scherzare, mangiando qualche dolcino.
Ognuno racconta un aneddoto curioso della sua vita, magari accaduto nei giorni in cui non ci siamo visti, oppure racconta qualcosa che lo ha colpito, o si parla di film, qualsiasi cosa ci passi per la mente e si abbia voglia di condividere.
Quello che è accaduto durante la meditazione, rimane come sospeso nella saletta in cui l'abbiamo svolta, dopo lo sharing non ne parliamo più.
Una volta che ci siamo spostati nel salottino siamo semplicemente un gruppo di amici.
E' questo che mi piace del nostro cerchio,la nostra assoluta "normalità".

Una volta tornati a casa, io e il mio amore, abbiamo cenato...scamorzine alla griglia e insalatina, come quelle sere d'estate, durante l'accoglienza estiva dei piccoli ambasciatori di pace...
Mentre assaporo questo pasto semplice e veloce il ricordo si fa più vivo, come mi mancano i piccoli!
Pensare che non li rivedremo mai più e nonostante questo sapere che saranno per sempre nel mio cuore.


questa foto è stata scattata da me quest'estate,quel pomeriggio abbiamo raggiunto i piccoli per stare con loro...la pizzica e i saharawi... :)

prima di chiudere v'invito a visitare il mio secondo blog dedicato ai viaggi, cliccando qui
Accorrete numerosi! :-)

2 commenti:

  1. Che bella l'iniziativa del Comune di Galatina... e ti credo: chissà che nostalgia e che tristezza, ma anche quanta gratitudine per questi bimbi avrai nel tuo cuore.
    Mi piace quando descrivi il dopo-meditazione. Riesci a infondere un grande senso di pace.
    Un bacio grande
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Grazie Francesca ed è sempre bello leggere i tuoi commenti :)
    In realtà i bambini sono stati ospitati dal comune di Zollino,ma molti altri comuni hanno aderito all'iniziativa e siglato dei patti d'amicizia :) sicuramente ne riparlerò più avanti :) Baci

    RispondiElimina

☾ Tat Tvam Asi ♥