giovedì 4 luglio 2013

Luglio col bene che ti voglio

Sono giornate intense,delicate,monotone, irruente,felici,nostalgiche,sono giornate contraddittorie come lo è quest'estate.
Ho voglia di fare energiche nuotate,rinfrescarmi con l'acqua limpida e fresca del nostro posto speciale agli scogli,vicino alla sorgente, eppure il tempo non incita a intraprendere queste spedizioni al mare.
Ho voglia di scrivere una raccolta,legata al racconto che ho inviato ad un concorso (l'altro giorno mi hanno chiamata per congratularsi con me e chiedermi se volevo inserirlo,a pagamento, in una raccolta.Ho detto di no...Non mi è sembrato serio da parte di una casa editrice chiedere tanti soldi.O forse mi sbaglio?Quando finirà il concorso lo pubblicherò qui sul blog).
Ho voglia di raccogliere un bel mazzo di lavanda del giardino e fare poi un oleolito.
Ho ancora una boccettina di olio di lavanda presa in India,insieme a tante altre.
Quando il caldo si faceva eccessivo e sentivo il bisogno di rivitalizzarmi,bastava scegliere una di quelle boccette magiche, far scivolare due gocce tra le dita e bagnare il collo, il polsi.
Una piccola ricarica di energia.
Ogni giorno sogno la mia India, ad occhi aperti.La sogno anche ad occhi chiusi, la notte,e non riesco a starne lontana.
Mi manca tanto e queste giornate vestono di nostalgia.
Se solo trovassi il modo di tornare...se ne avessi la certezza.

Banyan a Candolim

Passeggiata sulla spiaggia di Arambol

Sulla riva del fiume ad Hampi

Ieri sera un attacco di nostalgia è stato placato guardando questo film,Parineeta.




La foto proviene da qui,così come il link per vederlo con i sottotitoli.
Mi è piaciuto moltissimo e mi ha fatto ripensare un pò alla storia tra me e Vì,che ci siamo conosciuti da bambini.Proprio come i due protagonisti abitavamo vicini.
Il resto della storia è tutto diverso,ma credo fortemente che alcuni legami dell'infanzia siano magici,saldi,indissolubili,rari.
(Il mio Vì è stato ribattezzato in questi giorni  Mr Curry,per i suoi piatti a base di curry che abbiamo acquistato a Goa ).

C'è un filo con l'India, sempre, e guida le nostre vite.
Tra qualche tempo partiremo ad Assisi.
Lì ritroveremo quella che è stata la nostra famiglia in India e sarà per un occasione speciale.
Parteciperemo ad un ritiro di meditazione di sei giorni.
Sei giorni da dedicare solo a noi stessi, per guardarsi dentro, nel profondo, sei giorni preziosi.
Non so come ritorneremo,ma sappiamo per certo che si tratta di un'esperienza importante,in luoghi suggestivi che ho amato fin da bambina

Assisi mi ricorda:

  • viaggi con i miei genitori,quando ero ancora figlia unica (o al massimo c'era solo mio fratello G.,piccolino) 
  • in quelle occasioni incontravamo per strada giovani freak,ragazze sorridenti dalle gonnellone lunghe come i loro capelli di seta che una volta mi regalarono una mela rossa...
  • un cane uguale al nostro Tilly ed io che credevo fosse lui
  • un paesaggio che entra nel cuore
  • il matrimonio dei miei zii nella Basilica,io e mia cugina che facevamo da damigelle.Io mora, con un vestitino celeste, lei bionda in rosa.Entrambe con i capelli tagliati a caschetto per l'occasione
  • una minifuga romantica con Mr Curry,in giornata da Urbino,il paese dei balocchi, dov'eravamo per la laurea di mio fratello G. (Quel giorno Assisi era stranamente deserta)
  • una bottega di saponi artigianali
  • un mistero del Cuore raccontato a Vì e all'amico che incontremo al ritiro...e questo ritorno non avviene per caso

Quest'anno le nostre vacanze saranno così,intime, speciali.
Spero che intanto in questi giorni spunti un bel sole forte,di fare tanti bagni,di non abbandonare il filo dei sogni da realizzare.
Non è poi difficile, essendo circondata da persone che s'impegnano tanto per concretizzare i loro.
Una cosa bella che abbiamo fatto l'altro giorno, è stata partecipare come comparse ad un video
di un bravo artista salentino.Allego qui il link di una sua canzone.
Avevamo già partecipato alla realizzazione di un videoclip e ne ho parlato precedentemente in questo post.
Stavolta è stato ancora più divertente e c'era anche lui,che sorpresa!Non so se compariremo in video come l'altra volta o ci confonderemo tra le altre comparse,ma quando uscirà ve lo farò vedere.
Qui sui giornali locali non si parla d'altro.Almeno qualche notizia carina!

E voi, quali sono i progetti per l'estate?

Che cos'è la felicità?
Una casa con dentro le persone che ami.
A.Bratley

6 commenti:

  1. La nostalgia è un filo che ti lega a ciò che ami... è preziosa!!!
    Per l'estate io non ho molti progetti, se non quello di starmene a casa a riposare, godermi la sua bellezza e stare con le persone che amo. L'unico viaggio che farò sarà di lavoro: vado una settimana in Romania con un'organizzazione di volontariato... ma ne parlerò diffusamente sul blog!!!
    Assisi... anche per me è un posto magico e legato a tanti ricordi d'infanzia. Li si respira un'aria magica, speciale, come se l'aura del grande santo avvolgesse tutto e tutti.
    Ti abbraccio forte
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace questa visione della nostalgia :)Caspita, in Romania per volontariato!Non vedo l'ora di leggere i tuoi post al riguardo.Mi piace San Francesco e penso sia come dici,un abbraccio :*

      Elimina
  2. Buona estate, piena di emozioni forti e leggere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Moky,buona estate anche a te e torna presto a trovarmi :)

      Elimina
  3. I miei programmi sono di stare il più possibile a casa nostra sulle colline di Bologna, ma dovrò fare almeno una settimana da entrambi i nonni, quindi un po' in Romagna e un po' in Calabria. Ti auguro di tornare presto in India..percepisco che il tuo è un bisogno forte. Buona estate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bei programmi,chissà che emozione ritrovare gli affetti e il tuo amato giardino :) ti leggo sempre.Grazie per il tuo augurio,sono certa che mi porterà fortuna :)

      Elimina

☾ Tat Tvam Asi ♥