giovedì 18 luglio 2013

Piccolo Oceano

Ma in un certo senso si può dire che anche se abbiamo abbandonato il mare dopo milioni d'anni di vita dalle sue profondità,l'oceano è rimasto dentro di noi.
Quando una donna porta in grembo un bambino,lo fa crescere nell'acqua, e l'acqua del suo corpo è quasi identica a quella del mare,contiene quasi la stessa quantità di sali.
La donna crea un piccolo oceano nel proprio corpo.Ma non solo.Il nostro sangue e il sudore hanno quasi la stessa composizione dell'acqua di mare.Portiamo oceani dentro di noi,nel nostro sangue nel nostro sudore.E con le nostre lacrime,piangiamo oceani.

da Shantaram di Gregory David Roberts,traduzione di Vincenzo Mingiardi
in lettura
pag 465 Neri Pozza Editore

Leggendo questo tratto,ho capito perchè amo tanto l'acqua,ma soprattutto ho pensato a lei

Immagine da Occupy Menstruation,facebook

2 commenti:

  1. molto bello... grazie... mi ha fatto sentire meno lontana dal "mio" mare, che poi è anche il "tuo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te e del tuo commento :D a presto :)

      Elimina

☾ Tat Tvam Asi ♥