giovedì 9 gennaio 2014

ConsiderAzioni

In questi giorni capita,ogni tanto,d'interrogarmi ho fatto bene a prendere le distanze da alcune persone?
Ho fatto davvero tutto il possibile?Si poteva cambiare qualcosa?
Non mi piace lasciare gestalt aperte ,è sempre doloroso allontanarsi da qualcuno ma poi cresce in me la certezza che era inevitabile.Si,ci ho provato in tutti i modi.
Ma quando dall'altra parte non c'è voglia,non si può far nulla.
Almeno momentaneamente è una scelta necessaria,poi in futuro chissà.
Tutto cambia così incessantemente che non so cosa potrà regalarmi il domani.
Però so cosa mi regala l'oggi.
C'è sempre il rovescio della medaglia,le persone che vivo in questi giorni sono sulla mia stessa lunghezza d'onda.
Ci si capisce,senza tante cerimonie.
L'incontro di ieri mi ha toccata,ci sono tante frasi alle quali ripenso,racconti in cui mi ritrovo e rivedo.
Il modo in cui sento e assorbo le energie altrui,quello che percepisco delle persone,quell'empatia così amplificata.
Dovrei dedicare più tempo a me stessa,già lo faccio ma non è abbastanza.E con questa consapevolezza nuova sorrido.
Prendermi cura di me.

Oggi ho rivisto anche la mia cara Giò,ci siamo scambiate i regali di Natale.
Il suo regalo è bellissimo,delle pietre da massaggio (che volevo!),io le ho donato uno dei miei mandala guidati dalla Vita.
Ha capito subito il loro significato ed ha fatto molti collegamenti con lo sciamanesimo celtico.
Sono piaciuti anche alla sua mamma ed è stato un bell'incontro,tra i tavolini di un bar a raccontare e raccontarci.

Ho ufficialmente terminato tutti i mandala che avevo,tra la pagina facebook e dei doni natalizi.
Sapere che questi piccoli manufatti non sono mai stati miei,che io sono soltanto uno strumento per farli arrivare in altre mani...avvertire le vibrazioni dei colori e ricevere il riscontro che anche gli altri le avvertono,che li guardano con gli occhi sgranati.
Può un oggetto vibrare così tanto d'energia?
Evidentemente si.



***Ho saputo che alcune di voi hanno problemi a commentare,se così fosse anche per altri,vi prego di farmelo sapere tramite la pagina facebook che vedete accanto.Non so a cosa sia dovuto,ma spero di risolvere al più presto.Grazie!Chandana***

10 commenti:

  1. Alle volte, per poter andare avanti, bisogna lasciare indietro qualcuno. Può essere difficile, a volte addirittura doloroso, ma inevitabile.
    E' capitato anche a me di dover abbandonare, forse per sempre, persone a cui tenevo ma che mi trattenevano, mi impedivano di andare avanti. Non per loro volontà, ma per alchimie misteriose, mi impedivano di compiere quel passo necessario per spiccare il volo verso la MIA vita.
    Non bisogna avere rimpianti, forse anche per loro il distacco sarà positivo. Tutto si incastra come in un magico puzzle!!!
    Un abbraccio immenso
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue parole,sono un balsamo per il cuore.Si tratta proprio di alchimie misteriose,si ...
      E mi piace tanto quello che dici,che tutto s'incastra,questa "visione"del puzzle mi torna spesso!Grazie davvero!Baci.

      Elimina
  2. Ahi ahi, questo è un argomento doloroso per me, ma non posso che condividere quel che scrivi.
    "Ci si capisce,senza tante cerimonie." penso che sia la frase più azzeccata in questa circostanza. Mi rendo conto che sempre più sto sfrondando, cercando persone che mi capiscono e viceversa, tagliando via le relazioni sterili.
    Non sai il dolore che provo ogni volta che ripenso al passato con persone di cui ora non so più nulla, che ho lasciato indietro perché non ci si capiva più...
    A volte ci si ritrova, ci si sfiora per qualche attimo...un messaggio, un saluto...incontri casuali che mi fanno morire di nostalgia, ma poi ripenso a com'ero, a come sono ora, e capisco che radicata a loro non sarei mai cresciuta, neanche un po'.
    Sono comunque convinta che fra anime affini non sia impossibile ritrovarsi, magari anche a distanza di anni, una volta che ognuno ha fatto un pezzo di strada da solo.
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo dolore lo avverto anche ora che ne parli,probabilmente perchè anche a me succede lo stesso con alcune persone.Capita di chiedersi:"Ma come,con quella persona ho condiviso tutto,anche il pane e adesso?Adesso le nostre vite sono totalmente separate".Allora quando mi capita mando loro un pensiero gentile,come una piccola benedizione.
      E capita anche di ritrovarsi si,è successo anche a me e Vì dopo non so più quanti anni.Succede davvero :) Ti abbraccio anima delicata <3

      Elimina
  3. Un abbraccio Chandanina ! I tuoi Mandala sono preziosi come te❤️❤️❤️Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede!Che bello ritrovarti qui!Tu sei molto importante per me,hai creduto subito nei Mandala e mi hai dato fiducia.Ti sento sempre vicina.Ti abbraccio!!!

      Elimina
  4. Il cambiamento a volte è l'unica arma per evolversi e stare meglio*
    Prendere le distanze per avvicinarsi a qualcosa di nuovo o riavvicinarsi un giorno con la giusta comprensione e un nuovo tipo di legame. Non si può mai dire nella vita! Questa è la scelta che ti sentivi e quindi è la scelta giusta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rose Mel!Mi sento più tranquilla,adesso.E' vero,la Vita è imprevedibile ed è bello lasciarsi stupire,incantare dalle situazioni come dalle persone.Un bacio!

      Elimina
  5. vibrare, vibrare e vibrare ancora… "stando" nella tua vibrazione cambierai tante volte, e ogni volta sarà la cosa migliore per te. pian piano se ne andranno anche i dubbi, figli di vecchi retaggi e tu diventerai come i tuoi mandala: pura energia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo esseri in continuo mutamento,mi sembra di aver giù vissuto tante vite in una e non è ancora finita.Questa volta, ho sostato un pò sul da farsi perchè è proprio una fase che si chiude,non è stato semplice.Ho cambiato la muta e sono rinata,ancora.

      Elimina

☾ Tat Tvam Asi ♥