martedì 4 febbraio 2014

Carezze da Benares

Per chi avesse perso la prima tappa del mio diario di viaggio in India, segnalo il mio guest post qui

...Queste sono giornate di scrittura, yoga e meditazione al (per noi) nuovo centro, progetti, sacra quotidianità.
 Ho tessuto poco, ma ho gioito della tessitura di altri, tuffandomi nei loro gioiosi colori.
Il mio primo workshop è stato un dono per i bimbi di Varanasi.
J. ha appreso in un pomeriggio quello che io ho imparato da sola in mesi e con il suo bagaglio creativo è partita per Varanasi.
E' stata bravissima, non ha solo appreso a tessere mandala, ma anche a lavorare orecchini e collane all'uncinetto. Questi insegnamenti sono stati Doni da parte di alcune donne salentine.
A volte si pensa che per aiutare il prossimo servano necessariamente dei soldi.
Ma non è così, si possono mettere a disposizione anche le proprie competenze e se c'è qualcuno disposto a fare da tramite, veloce nell'apprendere e generoso nel trasmettere, il gioco è fatto.
Avevo già parlato sul blog della scuoletta di Varanasi, ma non vi ho detto che grazie alla sua fondatrice e tutti i volontari, i bambini e le loro famiglie stanno migliorando le loro vite.
Accade in India una sorta di miracolo: il passaggio di casta.
Queste persone si ritrovano da mendicanti a venditori, con tutti i pro e i contro della situazione ( ad esempio non sapere amministrare del denaro).
L'essere umano sa essere dispettoso, cattivo, spietato, ma anche generoso, leale, amorevole.
Vedere le foto di questi bimbi sorridenti e finalmente puliti, con i pigiamini nuovi che qualcuno ha inviato dall'Italia, acquistandoli appositamente, o con cappelli caldi per proteggersi dal freddo fatti con amore da donne sensibili, o ancora con i miei mandala tra le mani, da vendere al banchetto, e altri ancora tessuti da loro...e ancora orecchini, collane, perline... beh vedere tutto questo gonfia il cuore di gioia e se condivido tutto questo è perché vorrei che più persone conoscessero il progetto e contribuissero, anche solo con un pensiero d'amore.

La pagina collegata al progetto, totalmente libero, e per citare le parole di Madre Teresa,  allegramente disordinato, è questa ma per chi non avesse facebook allego una carrellata di fotografie prese da lì.









Probabilmente dovevo ritrovare i mandala per questo, perché attraverso di me, arrivassero a J. e attraverso lei a loro.
Non dobbiamo aver paura di essere generosi, di dare.
Chissà che passando da Benares, qualcuno di voi non posi lo sguardo sui ghat e veda un gruppetto di bimbi con le mamme, circondati da volontari amorevoli, a tessere, cantare e gioire della Vita che li attraversa.


Namastè.










 

9 commenti:

  1. Quanta gioia in queste parole e nelle foto.
    Continua a tessere mandala con allegria e arcobaleni
    Un abbraccio e grazie per questo meraviglioso e caloroso post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lena. Ero combattuta se parlarne o meno, ma quando qualcosa m trasmette così tanta gioia non riesco a tenerla per me :) Un abbraccio.

      Elimina
  2. è bellissimo quello che state facendo per queste persone. incredibile come un piccolo oggetto colorato che attraversa il mondo possa fare per qualcuno una differenza così grande. posso comprendere la tua gioia enorme!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento di aver fatto poco, ma se quel poco può cambiare la vita a qualcuno allora anche la mia ha un senso :-) E chissà che gioia chi è lì con loro :-) Chandana

      Elimina
  3. Ma è meraviglioso vedere i mandala in vendita a Benares... Che bello!!!
    Quello che per noi sembra una piccola cosa, per loro è una grande, grandissima cosa.
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che stamattina ho visto delle foto nuove, sono diventati bravissimi a tessere, creare collanine e imparare tutto quello che i volontari trasmettono loro. Devo dire che non ho mai visto così tanto rispetto da parte di chi porta avanti il progetto fisicamente, non solo verso i bambini e le loro famiglie, ma anche nei confronti dei volontari "a distanza". Ti fanno sentire davvero parte di quello che sta accadendo ed è meraviglioso. Chandana.

      Elimina
  4. Commovente e straordinario :-) bello!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, sono troppo felice che riesci di nuovo a commentare :-) :*

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

☾ Tat Tvam Asi ♥