giovedì 25 settembre 2014

Todo cambia

Si può cambiare vita da un giorno all'altro... se sei abbastanza matta/o e coraggiosa/a.
È semplice, in realtà non si deve fare nulla: solo abbandonarsi al flusso, al cambiamento.
A me è accaduto così.
Sentivo da tempo che nella mia vita qualche aspetto non era perfettamente allineato, che qualcosa covava dentro in attesa di esplodere al "momento giusto".

E poi è successo.

Un amore improvviso - e forse anche inappropriato - data la mia situazione.
Un uragano forte che mi ha travolta e resistere è stato impossibile.
E così da un giorno l'altro mi sono ritrovata catapultata in una nuova vita in cui il mio mondo interiore è perfettamente allineato con il mio mondo esteriore.
Non avverto più quella sensazione di schizofrenia che derivava dal vivere come due vite in una... era un vivere in costante sforzo e tensione per tentare di mettere insieme pezzi di puzzle diversi, che non avrebbero potuto mai combaciare. Per me il cambiamento è stato improvviso e gioioso, ma spietato per chi avevo accanto e me ne rammarico perché non è mai piacevole veder soffrire chi crede di avere bisogno di noi... pur sapendo che questo tipo di sofferenza lo farà crescere, liberare e poi lo condurrà verso la libertà interiore.
Ma questa sofferenza è stata inevitabile. Inevitabile. C'era bisogno di un uragano per separare due energie che invece di danzare con Gioia si bloccavano, senza volerlo, a vicenda. C'era bisogno di uno Tsunami energetico, un'energia forte che ci ha divisi e mi ha portata via. Per sempre.

È amore come non avevo mai provato, un amore durato una settimana intensa, così intensa che sembra di aver vissuto anni.
Ho avvertito sfumature magiche e sentito fin da subito che lo avevo ritrovato, un Dono arrivato qui da chissà quale vita precedente. Se tornassi indietro lo rifarei, sconvolgerei di nuovo la mia vita per stare con lui, pur sapendo come va a finire. Perché lui è partito.

E adesso eccomi qui, lascio sedimentare gli ultimi giorni, sensazioni, visioni, odori... lascio che tutto sia così com'è e faccio tesoro della comprensione arrivata da tutto questo. Ci vuole coraggio per cambiare la propria Vita, ci vuole abbandono totale perché l'Esistenza, se ti lasci andare, ti sconvolge tra le sue onde... ma se ti fidi, se ti fidi ciecamente, soprattutto attraverso la tempesta, ti condurrà verso i porti che desideravi realmente nel Cuore.

Namastè!





15 commenti:

  1. Coraggiosa sì, di non lasciarti guidare dalla routine e dall'affetto ... molti avrebbero cercato di tenere i piedi in due staffe, altri non avrebbero proprio osato per evitare di ritrovarsi soli ... a volte succedono questi uragani, io tanto tempo fa ne ho vissuto uno, lo rileggevo proprio ieri http://comeniusinslovenia.blogspot.com.es/2012/04/ancora-viva.html ... però purtroppo io sono 'fuggita' e lui non ha avuto il coraggio di lasciare la sua quotidianità e a volte mi ritrovo a chiedermi dove e come sarei ora se ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... Alla fine mi sono ritrovata sola in effetti... ma poi come si può essere soli in un Universo popolato da milioni e milioni di esseri viventi? :-) Delle volte credo di essere davvero matta, non so da dove arriva tutto questo Coraggio... so soltanto che mia Voce Interiore parla sempre più con decisione e mi fido di lei... <3 Ho letto la tua storia, davvero sconvolgente e intensa... è un peccato non aver chiuso il cerchio... ma chissà nella vita... come dice Alessandro Baricco: "Accadono cose che sono come domande, passano minuti oppure anni e poi la vita risponde". Ti abbraccio .

      Elimina
    2. Sai che quella frase di Baricco ce l'ho nella 'descrizione di me' sul mio facebook ???
      Brava a seguire la tua voce interiore, se io rivivessi quel 'rincontro' ora so che sarebbe diverso, perché la penso come te, non si è mai soli in questo universo, a meno che non si sceglie di esserlo ... però 10 anni fa ero una mina vagante, una bomba a mano, e passavo su tutto come un carro armato ...

      Elimina
    3. Non lo sapevo! Se ti va aggiungimi, sono Prem Chandana :-) È una frase che mi torna sempre...
      Se hai la sensazione che qualcosa sia rimasta in sospeso puoi sempre cercarlo per verificare ;-) Ah come ti capisco cara!

      Elimina
    4. L'ho cercato e l'ho pure trovato, ma purtroppo lui non vule rischiare, e lo capisco pure, dopo tutto l'orrore che ha dovuto vivere!

      Elimina
    5. Caspita, davvero. Comunque sono contenta di essere in contatto con te anche su facebook. Baci!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. È molto bello quello che scrivi. Forse è proprio il non aspettarli alcuni eventi a renderli così potenti e in grado di sconvolgerci la vita. Credo che ognuno di noi abbia a che fare con queste situazioni, la differenza sta nel saperle cogliere al momento giusto, perché una volta perse raramente ci è concessa una seconda chance.
    La foto è bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, che bello vederti qui, mi piace leggerti. Penso che sia come dici tu... ora il difficile è stare in questo vuoto ma ce la posso fare. I momenti di euforia si alternano ai pensieri... vediamo cosa succede ma non 'è il caso di avere paura. Fiducia invece! La foto è stata scattata durante un pomeriggio tutti insieme - anche lui - al mare. Facevamo degli esercizi guidati che ci permettono di riconnetterci con la nostra primitiva e selvaggia <3

      Elimina
  4. Cara amica, non so cosa pensare di quello che ti è successo! Da donna ormai di una certa età, e tu potresti essermi figlia, un po' ti invidio questo slancio ma nello stesso tempo mi auguro che questa gioia non ti si ritorca contro, non diventi una sorta di boomerang. Adesso lui non c'è più, è volato via e tu ti ritrovi sola; un cuore sta soffrendo, una persona che ti amava o almeno lo credeva e lo credevi anche tu...
    Non dico che te ne pentirai, ma forse un giorno ti sveglierai e penserai che forse sei stata troppo viscerale, che lo slancio a cui ti sei abbandonata ha sconvolto e stravolto senza costruire nulla di concreto se non la soddisfazione di essersi lasciata andare al fascino di una situazione. Ci sono momenti, persone e circostanze che affascinano e irretiscono, che sono irresistibili e noi ci illudiamo e chiamiamo questo slancio LIBERTA'. Ti auguro davvero che non sia così!!! Ma potrebbe anche essere una situazione diversa... Se non eri felice prima allora questo sconvolgimento sarebbe arrivato comunque, in un modo o nell'altro, lentamente, strisciando, entrando dalle fessure del cuore per corrodere l'anima. Allora in questo caso ben venga un ciclone; ti risparmia tante inutili sofferenze e tanta agonia!!!
    Ti parlo come una mamma... Mi auguro davvero che tutto vada per il meglio.
    Ti abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca, ti ringrazio per le tue premure ma anche se è partito lui c'è ancora. E anche se fosse il contrario, se non dovessi vederlo più, con il senno di poi compirei gli stessi passi perché il mio Cuore SA. Quando ti abbandoni al flusso della Vita non può accadere nulla di male, non ci sono calcoli, non ci sono azioni premeditate, tutto avviene nella spontaneità e nella purezza. Ho fiducia. Ti abbraccio.

      Elimina
  5. Il commento di Cicabuma rappresenta pari pari il mio pensiero e quindi non mi ripeto!
    Io sono convinta inoltre che a prescindere dal fatto che te ne pentirai oppure no, se una situazione viveva un blocco e anzichè farti progredire ti faceva stare in uno stato di stallo, allora ben venga il ciclone e il cambiamento. Non si tengono le persone e le situazioni nella propria vita solo per abitudine o mancanza di qualcosa di meglio, a volte bisogna osare e cercare altre strade per trovare una via migliore.Io appoggio sempre il cambiamento sopratutto se fortemente sentito dentro di sè e tu mi sembri proprio in questa fase :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina :-) Grazie davvero per il tuo sostegno e ti abbraccio forte! :-)

      Elimina
  6. mi accorgo ora che il mio commento di ieri non è stato pubblicato.Ti dicevo solo di continuare ad ascoltarti, perchè una persona profonda come te SA ascoltarsi.Una persona come te sa vivere, perchè sa ascoltare la vita che fluisce attorno e che entra dentro. Perchè ognuno di noi DEVE, ha il diritto di darsi la possibilità di essere felice,quando si sente " imbrigliata" in situazioni che non portano più a nessuna crescita condivisa. Ti abbraccio forte Emanuela
    PS ....questa sera ti scriverò privatamente, ho tante cose da dirti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela, spero tanto di conoscerti di persona un giorno. Ti voglio un mondo di bene!

      Elimina

☾ Tat Tvam Asi ♥