lunedì 27 ottobre 2014

Buone Nuove da Vienna

No, non sono sparita, sono solo venuta qui a Vienna per un po´, dal mio ragazzo.
Oggi ho acquistato la terza carta per i trasporti pubblici, che strano! Il tempo e´volato eppure devo dire di non aver visto ancora tanto di questa citta´che mi ha colpito per i ritmi lenti e pacati.
Abbiamo "mandalato",  siamo stati parecchio tempo in casa ( abitiamo in un piccolo appartamento con una simpatica coinquilina) e con la sua famiglia, ma anche nei parchi che qui sono spettacolari e ampi.



Oggi, in particolare, abbiamo fatto un lunghissima passeggiata in un parco immenso e bellissimo, avevo la sensazione di trovarmi in un mondo fatato, con le tipiche casette austriache a spiovente che facevano capolino tra gli alberi e un ruscello che distendeva l`anima con il suo gorgoglio. Nei pressi di un laghetto abitato da anatre abbiamo fatto merenda con nocciole e due fette di torta, in compagnia di Rudy, un simpatico cagnolino al quale facciamo da dog sitter. Qui i dolci sono buonissimi e di tante varietä mi sto abbuffando! Ovviamente ho mangiato anche la Sacher :-)

In alcuni istanti ho la sensazione di vivere in un Sogno... se penso a come era diversa la mia vita circa un mese fa... e adesso sono qui a stupirmi in continuazione di tutte queste novitä. Non posso negare di aver paura, in alcuni momenti, la mente cerca sempre di attaccarsi alle vecchie certezze ma questo momento di trasformazione profonda mi sta facendo molto bene. E´tempo di lasciar andare il vecchio bagaglio, inteso come schemi di pensiero autolimitanti... e´tempo di espandersi.














E voi, avete mai fatto una pazzia che ha sconvolto del tutto la vostra vita?

Namaste!

12 commenti:

  1. Proprio oggi ho scritto un post, non su una pazzia, ma al contrario, su un microscopico evento che ha cambiato il corso intero della mia vita ... Stavo leggendo questo post e per un momento ho dubitato, ho pensato stessi leggendo il post di un'altra ... grandi cambiamenti davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cecilia, sono incredibili queste connessioni! Credo che quando cambiamo dentro, tutto il mondo intorno a noi si assesti per dare una continuità tra " dentro" e "fuori". Un abbraccio :D

      Elimina
  2. Sì, di pazzie che mi hanno cambiata ne ho fatte più di una (e spero non sia finita qui :-)), e devo dire che posso annoverarle tra i momenti più entusiasmanti della mia vita. Quindi goditi queste giornate!
    Un abbraccio
    Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgia! Un abbraccio a te e torna a trovarmi, è sempre piacevole leggere i tuoi commenti :D

      Elimina
  3. Bello tutto :) Pazzie no, devo dire, nemmeno una. Ma chissà!! :D A Vienna non sono mi stata...raccontaci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una città magica, che i sta riservando numerose sorprese :) E ci sono tantissimi dolci buoni buoni *.* Direi che una pazzia ogni tanto non guasta ma è anche bello che siano improvvise e non programmate :) Ciao cara, smack

      Elimina
  4. Se non fanno paura non sono cambiamenti... buona fortuna per questo nuovo cammino!! Vienna è una città magica e unica che regala in ogni suo angolo grandi emozioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonja, sono d'accordo con te sulla magia di Vienna e su quello che dici sui cambiamenti. Adesso però ho mollato la paura e mi godo questo rilassamento interiore :D

      Elimina
  5. cara Sara, che cambiamento! le nuove esperienze, città, viaggi, amori, trovo che siano arricchenti! In bocca al lupo per questa nuova avventura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bella! Trovo che sia importa uscire ogni tanto fuori da ciò che conosciamo e tuffarci nell'ignoto, sto conoscendo tante cose di me in questo periodo qui. Un periodo importante davvero! Un abbraccio.

      Elimina
  6. che bello ciò che scrivi! ti ho pensato un sacco, sapendo del tuo viaggio a Vienna e sapevo e sentivo che stai bene. Con i dubbi e le paure, certo, ma come dice Sonja...i cambiamenti grandi, ma grandi davvero, devo fare paura, perchè mettono in gioco tutta la nostra vita e tutto il nostro essere.
    Ricordo le pasticcerie di Vienna.... avevo 19 anni e non avevamo, come si suol dire, un soldo bucato!!!E allora ricordo i momenti con i nasi schiacciati contro le vetrine....ricordo una pasticceria in particolare, sulla via ( di cui non ricordo il nome) dove c'è la chiesa di santo Stefano....se guardi be c'è ancora l'impronta del mio naso!
    ps......per le pazzie.....un'altra volta!
    Tutto l'amore del mondo Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuela! Trovo solo adesso la calma per rispondere a tutte voi, non posso negare di aver vissuto anche momenti delicati, tanti cambiamenti... ma adesso mi sento in pace... ho mollato la presa e accolgo con il Cuore tutto il Nuovo che arriva. Le pasticcerie qui sono favolose, penso che mi mancheranno! Alla chiesa di Santo Stefano ci sono andata e in effetti ho notato l'impronta di un nasino simpatico sulle vetrine di una pasticceria :D Tanto Amore a te. <3

      Elimina

☾ Tat Tvam Asi ♥