giovedì 9 ottobre 2014

Nutrire i propri spazi

In questo periodo abito in una piccola casetta che si affaccia sul giardino di mia nonna da un lato e la strada dall'altro. Si tratta di una piccola dependance mai abitata prima, ha accolto nel suo ventre soltanto due amiche di famiglia quest'estate: una simpatica signora americana prima e una bella ragazza dopo. Donne che conosco da anni e anni. Quindi l'energia in quella casa è pulita; la stessa abitazione è nuova. Ci sono soltanto due piccole camere da letto e un bagno, al piano di sopra, mentre sotto, dove dovrebbe esserci il soggiorno/cucina dominano le mie cianfrusaglie, reduci del trasloco.

Vivo così, in questo luogo di calma, un sacro momento di passaggio tra la fine del vecchio e l'inizio del nuovo. Lì mi riposo, rigenero, nutro i miei spazi. Non è una novità che ami stare da sola, anche se non disdegno nemmeno la compagnia. Non posso negare che avere un letto solo per me, dopo tanti anni, non mi dispiaccia affatto e adoro guardare verso la finestra appena mi sveglio.
Sul davanzale ci sono dei Doni colorati e le foto dei maestri.

In questa casina vivo momenti delicati e so che questo luogo mi cura anche e mi avvolge con Amore. Mia nonna ci ha conservato delle cose che appartenevano a sua sorella, che se ne è andata poco tempo fa (la mia lucina, ricordate?) e così quando le vedo, penso che la zia in qualche modo ha voluto che fossi io a goderne, perché mi voleva molto bene e io a lei. Sento che l'Universo si prende cura di me ed ho fiducia, nonostante le solite nuvole passeggere (ma la mente in qualche modo tenta sempre di rompere le scatole :-) )
Sono circondata - e attraversata- d'Amore. Sono fortunata. Eppure...
Eppure, anni fa, tutta questa fortuna non la vedevo! Credo che volessi essere cieca e chiusa ai Doni. Ne ero circondata ma non volevo vederli. Chissà a quanti accade?

Dalla casetta...


Eppure i Doni sono ovunque. Penso alle persone del progetto di volontariato che raggiungerò in India... perfino loro, che non hanno nulla, e avrebbero il diritto di essere le persone più arrabbiate del mondo, vedono i doni e li accettano! Che poi... più che diritto di essere arrabbiati... chiunque ha il diritto di essere felice!

Sarà stata la cena di ieri, durante la quale si è parlato del progetto... ma la mia voglia di raggiungerli è aumentata... e sento che il mio corpo è qui ma tutto il mio essere è lì.
Sapete, il gruppo di volontari che si sta formando è meraviglioso, mi riempie di gioia sapere che partirò insieme ad alcune delle persone alle quali voglio più bene al mondo... so anche che lì mi attendono nuove amicizie, nuove avventure.
Mi sono liberata da tutto ciò che mi opprimeva per essere autentica e mi lascio andare sempre più all'Amore della Vita, alla Sorgente.

Namastè.

Chandana

ON AIR






13 commenti:

  1. leggerti mi dà un'energia incredibile e mi trasmette positività e gioia.
    Proprio oggi ho parlato di te con Silvia che là, a Pennabilli, sta vivendo un momento bellissimo - mi ha telefonato che era in un campo a raccogliere tarassaco -
    leggerti è un balsamo. E' un'iniezione di vita e di coraggio, nei primi passi che sto percorrendo, alla mia età, per cambiare un po' di questa vita che mi sta sempre più stretta.
    Trovo che sia meraviglioso imparare dai figli.
    Il mio amore, come sempre e sempre di più Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emanuela cara, mi fa emozionare leggere queste parole, cerco di scrivere quando sto bene perché desidero trasmettere agli altri vibrazioni positive... voglio che questo blog serva a qualcosa, se non altro raccontando le mie esperienze voglio dire che si può cambiare nella vita, basta lasciarsi fluire... perché si può stare bene... e sempre meglio... non dobbiamo accontentarci :) Un abbraccio lungo lungo e dolce a te e alla tua amata Silvia <3

      Elimina
  2. Chandanina cara, tutti dovremmo imparare un poco da te. Dare una svolta, imparare a vedere i blocchi ed eliminarli è una lezione che tutti dovrebbero imparare perchè tutti, chi più chi meno, siamo bloccati da qualcosa. Ci sono cose o persone che non si possono eliminare ma possiamo far si che non ci leghino più con catene sottili ma tenaci che spesso chiamimo "amore". Imparare a riconoscere queste catene è una delle lezioni più difficili che la vita ci propone.
    Ti mando un bacio grande
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento che abbiamo da imparare tutti a vicenda, ogni persona ha tanto da dare e può essere d'ispirazione per qualcosa. Più che eliminare i blocchi dovremmo forse entrarci dentro... così possono sciogliersi... non è semplice lo so... ma la Vita, se decide di farlo, sa portarci con irruenza, in una certa direzione... la nostra. Adesso mi sento così libera, così me stessa... e allora mi chiedo: perché non ho agito prima? Sento che più amo me stessa, più vado in profondità nella mia libertà, più so amare le altre persone.. come ha detto qualcuno che conosco: non si tratta di creare legami con gli altri ma di unioni <3

      Elimina
  3. Sai che proprio adesso, mentre ti leggo, mi sono ricordata di averti sognata? O almeno, so che eravamo in Salento e c'era una ragazza che ti somigliava che mi faceva vedere la sua vecchia casa...e adesso tu ci parli della tua nuova! Ricordo che era strano, molto caldo, c'era molta sabbia e musica nel'aria, un po' indianeggiante. Dev'essere perché ieri sera ho visto un film indiano,e l'India ormai l'associo a te.
    Sono sincera: quando ho letto della tua rivoluzione sono rimasta un po' perplessa, mica per chissà quali giudizi (non è da me) ma perché per esperienza quando ho tagliato con forza i rami secchi per rinforzare il resto della pianta e farla crescere c'è stata anche una grossa dose di sofferenza. Quindi la paura, per te, era che rimanessi scottata, alla fine.
    Hai dimostrato molto coraggio e verità,onestà con te stessa, e non posso che essere felice per te e per il cammino che intraprenderai. Sei un essere libero e luminoso, buona fortuna di cuore, per tutto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, grazie di Cuore! Il tuo messaggio mi ha colpita molto :-) Nella vecchia casa faceva caldo e non mancava mai la musica indiana a far da sfondo alle mie giornate. Come si chiama il film indiano? Mi piacerebbe vederlo. Riguardo a quello che dici, credo che per me si sia trattata di una rinascita, dopo un lungo parto travagliato sono tornata alla Luce... con Gioia. Mi sento così bene! Essere sincera con me stessa è fondamentale e ho imparato ad ascoltare e seguire la guida interiore... anche quando agli occhi degli altri posso sembrare un po' matta, ma posso assicurare che i Doni che ricevo in questo periodo sono impareggiabile e riempiono il Cuore di amore. Ti abbraccio e ti voglio bene!

      Elimina
    2. E a me colpisce ancor più la tua risposta! ;) Il film, ho scoperto che non è propriamente indiano, ma si ispira a Bollywood. è la versione cinematografica del libro La Maga delle Spezie, e questo è il titolo. è carino ;) Si sente da ogni riga che stai bene. Un abbraccio

      Elimina
    3. Si, ho visto il film :-) Ciao carissima, baci :-) :-*

      Elimina
  4. Chandana, ti leggo dopo mesi, e cosa leggo? Un bellissimo cambiamento, sempre interiore, perché da dentro partono le cose, poi si muovono... sono contenta di sentirti fluire, piena di energia, vivere a mani piene... presto tornerò in India anche io, e ci sentiamo da là. Un abbraccio pieno di stima
    Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara, ti ho pensata quest'estate e in questi giorni in particolare. È bello leggerti qui...
      Si, c'è stato un cambiamento molto profondo e tutto il mondo esteriore sembra si sia adattato e "accomodato" a tutto questo :-) La mia vita è cambiata, non ho nessun rimpianto... provo tanta gioia, tantissima! Ti abbraccio e ci sentiamo dall'India allora.

      Elimina
  5. Cara Chandana è bello leggerti, mi piacerebbe chiaccherare con te, approfondire varie cose...le energie delle case, i doni che non vediamo... un forte abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, piacerebbe tanto anche a me fare una bella chiacchierata insieme... la Vita è imprevedibile, può darsi che accadrà :D Ti abbraccio :)

      Elimina
  6. Sei la positività in persona! Leggerti fa bene allo spirito.
    Dany

    RispondiElimina

☾ Tat Tvam Asi ♥