sabato 12 dicembre 2015

Dare respiro

Lui è partito per l'Austria, ieri al risveglio c'erano ancora le ciotole con il nostro pasto da lavare, la maglietta con il suo odore...
Mi aggiravo nella piccola depandance nel giardino della nonna e trovavo i suoi segnali d'amore.
Ha voluto lasciare tutto a posto prima della partenza, lui che è sembra sempre così disattento riguardo certe cose.
Adesso sul balconcino, insieme ai mandala e le bandierine tibetane ci sono dei vasetti con delle piantine che lui ha piantato con amore.
C'è una confezione nuova di carta igienica nel bagno e una cassa d'acqua.
In camera da letto, il suo seme di mango, del quale prendermi cura fino al suo ritorno.
Nel piccolo laboratorio, adibito nel garage, ci sono i suoi mandala, che ha lasciato in custodia.

Quando, settimane fa, ho saputo che avrei trascorso le feste senza di lui ci sono stata molto male, mi sono sentita abbandonata e delusa. Avevo rinunciato alla probabilità di un viaggio in Irlanda per stare con lui e tante altre cose.

Poi piano piano queste sensazioni si sono affievolite, lo ho osservate bene e sto comprendendo che in tutto questo non c'è nulla di personale.
Semplicemente si ricongiunge alla sua famiglia sparsa per il mondo e si concedono del tempo per stare insieme, solo tra loro. Chissà quando capiterà ancora.

Per me questa è un'opportunità per stare un po' da sola, alternando momenti di solitudine e riflessione alle amicizie.
Colgo l'occasione per trascorrere più tempo con le mie amiche, dono maggiore spazio alla Sorellanza.
Con lei abbiamo dato respiro a un nostro forte desiderio, quello di dare vita a un cerchio di donne e la prima occasione sarà la Benedizione Mondiale del Grembo.
Il nostro evento, se avete facebook, è questo.
Potete iscrivervi gratuitamente dal sito ufficiale per ricevere la benedizione anche da casa vostra o vedere se ci sono cerchi nella vostra zona.



Si tratta di un'occasione sacra per noi donne, diamo attenzione al nostro grembo, al femminino, alla Sorellanza.
Avete mai partecipato a una Benedizione Mondiale del Grembo? Se si, come è stato?

__________________________________________________________


In questo periodo mi dedico molto alla scrittura, scrivo articoli online, per me stessa o per altri, mi apro a nuove collaborazioni.
Non vi ho detto che, tempo fa, un mio post è stato pubblicato con le foto in mio fratello qui
Commentate pure, se vi va.
Presto in rete gireranno nuovi articoli che sono arrivati al Cosmo attraverso di me.
Mi piacciono tanto le collaborazioni, sono occasioni di crescita e di messa in gioco.

___________________________________________________________

Adotto uno stile di vita sempre più in sintonia con Madre Natura, sento che devo rimboccarmi le maniche per fare di più.
Mi reputo fortunata perché finalmente, guardando alla cerchia dei miei amici, vedo anime consapevoli che vivono in sintonia con Pianeta e, ogni giorno che passa, cercano di fare sempre di più.
Qualche sera fa, per celebrare il compleanno di una Sorella, siamo stati tutti insieme nel suo nido d'Amore, che ha costruito insieme al compagno.
Tutti stretti stretti, per terra su coperte calde, vicino la stufa a legna, abbiamo condiviso risate, chiacchiere e giochi. Qualcuno ha letto qualcosa: capitoli di un libro in stesura, frasi dal libro preferito....
Il Cappellaio Matto ha suonato la sua musica, un amico folletto lo accompagnava con il didgeridoo.
Al centro, cibo vegan, biologico, in sintonia con i Doni della Terra.
Ci siamo ritrovati per magia, tutti vegani e vegetariani, artisti e artiste, cuochi e cuoche crudisti, tutti insieme siamo un vulcano di creatività.
Durante la serata li guardavo ridere, abbracciarsi l'uno con l'altra e ho respirato tanto Amore.
Ho pensato che no, non era un film ma meravigliosa realtà.
Eravamo bellissimi e in pace.
Si dice che la tua vibrazione attrae la tua tribù, credo sia proprio così.
E tu chi frequenti, ti rispecchi nella tua tribù o ne stai ancora cercando una?
Noi ci ritroviamo quasi sempre in casa, solitamente condividiamo del cibo genuino preparato con le nostre mani, seguiamo l'uno i progetti dell'altra e ci sosteniamo a vicenda.
Accade tutto spontaneamente, nell'Amicizia.

La mia vita in questo periodo è molto semplice, alla fine è sempre stato quello che desideravo nei momenti bui. Semplicità, amore, amicizia, natura. Cose belle insomma.
Utilizzo molto il baratto, lo trovo un bellissimo scambio di energia.



_______________________________________________________


Il Salento mi vuole qui, per adesso.

Con Amore,

Chandana




7 commenti:

  1. Evoluzione molto simile anche per me, verso una vita semplice, via fronzoli, più consapevolezza e lentezza ...

    RispondiElimina
  2. ti ho già scritto ciò che penso.
    aggiungo solo che ognuno, prima o poi, si ritrova a vivere la vita che vuole vivere.....ci vuole tempo, per qualcuno di più, per altri di meno, ma prima o poi si arriva al proprio "centro", quello che io chiamo il nostro nocciolo.
    tu non sei cambiata più di tanto, sai? Semplicemente ti sei ascoltata di più o meglio oppure fino in fondo ed ora sei sempre tu, che vivi la vita che volevi e vuoi vivere.
    sai che ti voglio bene, vero?
    Ma ogni volta mi piace dirtelo.
    ti abbraccio forte
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, lo so che mi vuoi bene e mi piace quando me lo ripeti :-) Ti rispondo con calma alla mai, nel nostro posticino.
      Ti abbraccio forte, con Amore.

      Elimina
  3. Cara piccola meravigliosa Anima, fai una domanda che per me è assai difficile. Chiedi se mi rispecchio nella mia tribu.
    Da quando ho cominciato il mio difficile percorso in Accademia ho anche imparato ad essere onesta con me stessa. E' la prima lezione: il Naturopata deve prima guarire se stesso se vuole diventare guaritore! E ti posso rispondere con grande convinzione ed onestà. NO, NON MI RICONOSCO AFFATTO NELLA MIA TRIBU'.
    Evidentemente sono il frutta della vita che ho vissuto fino ad ora. Sono i figli delle maschere che ho messo per tutta la vita e che adesso stanno cadendo a poco a poco.
    Posso tranquillamente dire che nessuna delle persone che ho intorno mi somiglia: marito, figli, famigliari, i vecchi amici...
    Nessuno vibra con me, nessuno ha il cuore che batte come il mio.
    Mi sento molto sola, Chandanina. Ci sono giorni che mi sento l'unico essere davvero senziente sulla faccia della terra... e più passa il tempo più vedo le differenze e le distanze.
    A volte ho paura perchè aumentano anche le incomprensioni e diminuisce in me il controllo della lingua.
    Ma se è vero che gli altri sono specchi, allora se cambio io cambierà anche la qualità delle persone che attirerò e forse riuscirò a modificare le vibrazioni delle persone che amo, nonostyante le differenze, e aiutarle a percorrere qualche passo nella mia direzione.
    Devo avere molta pazienza e un grande immenso Amore.
    Ti abbraccio immensamente
    Francesca
    P.S. Anche io ti voglio tanto bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, gli altri sono riflessi di noi... quando è possibile possiamo però anche allontanarci se non ci riconosciamo più in quei riflessi.
      Certo, il discorso cambia con la famiglia. Ma anni fa una persona mi disse che abbiamo due famiglie, quella biologica e quella spirituale, che ci scegliamo. Tu puoi contare su te stessa e aprirti ai Doni della famiglia spirituale che si manifesterà al momento opportuno. Intanto non smettere di credere nella tua Luce, cammina nella Bellezza. Non sei sola, io anche se sono lontana, da Sorella ti sono vicina. Ti abbraccio forte. Ti voglio tanto bene! Con immenso Amore, Chandana.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

☾ Tat Tvam Asi ♥