sabato 29 ottobre 2016

Happy Diwali - la festa delle luci

Una delle feste più belle e antiche in India

è Diwali, la Festa delle Luci. Chiamata anche Dipavali (da dipa – lampade e avali- file) simboleggia il ritorno della luce a casa, la vittoria del bene sul male e per l’occasione vengono accese luci di candele e lampade dando vita a magici scenari.
Narra la leggenda che Rama, dopo aver trascorso ben 14 anni in esilio, tornò a Ayodhya, la capitale del suo regno. Il suo arrivo fu annunciato da Hanuman, dio con la faccia da scimmia, in volo sulla città. Sostenuto dal fratello Lakshmana e dal suo esercito di scimmie, Rama aveva sconfitto il male, personificato nella forma di Ravana re di Lanka, che aveva rapito sua moglie Sita.
La sua  gente era così felice per questo ritorno che, per accoglierlo, accese tanti lumini, posti in piccole ciotole di terracotta. Così nacque la festa Diwali che è anche una celebrazione della vita. Dura alcuni giorni. Nel giorno precedente alla vigilia, Dhanteras, è costume acquistare degli utensili nuovi per la propria abitazione che è stata pulita e purificata per l’occasione.
PER CONTINUARE A LEGGERE DIWALI - LA FESTA DELLE LUCI - SUL BLOG DRINKFROMLIFE CLICCA QUI
Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife
Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com

venerdì 28 ottobre 2016

In India l'ospite è Dio

Atithi Devo Bhava. L'ospite è Dio, si dice in India e posso affermare con certezza che è davvero così. Forse è anche per questo che in India mi sento a casa. L'ospite è considerato un messaggero di Dio ma anche una sua manifestazione. Ero al secondo viaggio in India e per la prima volta ho avuto la possibilità di vivere, per alcuni giorni, a casa di una famiglia indiana. 

Si tratta della casa della famiglia di Tushar, un amico di Giovanni, il mio compagno di viaggi e vita da poco più di due anni a questa parte. Giovanni e Tushar avevano fatto i woofer in una fattoria in Austria alcuni anni fa e non si vedevano da allora.

G. ha deciso di contattarlo poco prima di partire e lui si è offerto di ospitare lui, me e anche mio fratello Matteo (autore di alcune bellissime foto che ogni tanto allego ai miei articoli). Vi ho raccontato qualcosa qui. Tushar e la sua famiglia sono stati i nostri angeli custodi nei primi giorni in India, ricordo che a casa loro mi sentivo a mio agio perché ospitavano senza aspettative, per loro solo il fatto di avere noi in casa era un dono immenso.

Per continuare a leggere clicca qui


Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife
Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com

sabato 22 ottobre 2016

Torno in India

E così si torna in India! Il biglietto è fatto. Sono emozionata, si tratta del mio terzo viaggio nel subcontinente indiano, chissà cosa mi aspetta. Mi sto preparando da tempo e mi sento pronta anche se sono certa che poi Mamma India mi stupirà. Il primo viaggio è stato soft, un volo leggiadro di un mese. Mamma India è stata gentile e me la sono cavata abbastanza bene.

Ho seguito il consiglio di miei cari amici che la vivono da oltre 40 anni e sono atterrata a Goa, lo shock culturale è stato minimo e poi da lì mi sono spostata con i bus: Hampi, Mysore, Tiruvannamalai, Pondicherry…

Poi, dopo due anni, è arrivato il secondo viaggio. Ben tre mesi, aeroporto d’arrivo Delhi: tutta un’altra storia. Primi giorni a Faridabad e poi diretta a Varanasi in una lurida sleeper class in treno con i topi che sgattaiolavano vicino ai piedi. Quasi un mese a Varanasi ( ho anche avuto la dissenteria ) e successivamente Goa, dove ho vissuto per un po’ in un’ashram nella giungla per poi approdare sulla spiaggia di Arambol in quel marasma hippie/spiritual chic dove tra un gruppo di tantra e l’altro non mancano i rave sulla spiaggia ( che ho evitato).

PER CONTINUARE A LEGGERE IL POST clicca su Ritorno in India sul blog www.drinkfromlife.it


Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife
Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com